Giorno 16: Honningsvag – Alta 207 km

Prima di partire Arnt mi mostra orgoglioso il suo libro dei visitatori che raccoglie le testimonianze di chi si è fermato da lui: traspare tutta la riconoscenza per la sua infinita ospitalità.

Arnt incarna l’anima di Couchsurfing, avendo fatto della condivisione la sua ragione di vita

Per la prima volta dall’inizio di questo viaggio, puntiamo la Vespa verso sud. Ai bordi della strada c’è ancora della neve e non reistiamo alla tentazione di farci un giro. Dopo pochi metri siamo bloccati con la ruota incastrata!

Avremmo dovuto portare le catene!

Dobbiamo sollevare la Vespa di peso e riportarla in pista.

Ci fermiamo ad Alta ancora nella roulotte di Julian, che ormai ci è diventata familiare. Lui non è ancora arrivato, ma ci aveva lasciato la porta aperta in caso tornassimo. Ci addormentiamo in fretta.