Giorno 34: Fanano – Pontedera 121 km

La campagna tosco-emiliana ci regala una stupenda mattinata di sole.

Un cespuglio di more ci fornisce la colazione!

Luigi Moggia mi conferma per telefono che i preparativi per la festa di benvenuto sono frenetici.
Percorriamo le ultime decine di chilometri col cuore in gola. E finalmente, ecco le Vespe d’epoca in fila ad aspettarci! Una schiera di appassionati sorridenti che ci accolgono con urla e con i clacson!
Uno dopo l’altro abbraccio tutti i componenti del Vespa Club, il presidente Giuseppe Stefanelli, il giornalista Andrea Lanini, l’assessore Tognarelli, Luigi Moggia, e poi tutti gli altri che sono venuti ad accoglierci, uscendo anche prima dal lavoro.
L’esuberante corteo passa di fronte a Foto Silvi per una foto e poi dritti fino al Museo Piaggio.

Un nutrito gruppo di cittadini, curiosi ed amici ci aspetta in festa.

Parcheggiamo la Vespa in prima fila e subito veniamo sommersi da abbracci, strette di mano, domande e fotografie!

Il calore del benvenuto di commuove. Tutto ciò è per noi.

Il presidente della Fondazione Piaggio, Riccardo Costagliola, é il primo a complimentarsi per l’impresa ed a darci il bentornati.

Il Presidente della Fondazione Piaggio ha creduto nella nostra impresa fin dall’inizio

Abbraccio mia madre e mio padre ed entro nella sala dove si terrá la conferenza stampa alla presenza dei giornalisti.
Il presidente Costagliola apre i saluti esternando la sua ammirazione per la nostra impresa, alla quale avrebbe voluto partecipare di persona!

La Fondazione è stata uno dei nostri main sponsor durante il viaggio.

Invitiamo sul palco le istituzioni e gli sponsor che ci hanno sostenuto per ringraziarli di persona.

Cerchiamo di trasmettere le emozioni cha abbiamo vissuto in 34 giorni di viaggio, ma l’unico modo per capirle è viverle di persona

Prima di chiudere il presidente della Fondazione mi chiede di poter ospitare la Vespa qui al Museo, al fianco delle Vespe dei grandi viaggiatori del passato. Per me è un onore.

Le Vespe di Bettinelli sono la miglior testimonianza della sua grande passione per il viaggio

Dopo la conferenza brindiamo tutti assieme e mangiamo al buffet offerto dal Museo. In molti ci chiedono addirittura di firmare autografi!

Andrea Lanini, Riccardo Costagliola, Luigi Moggia, Stefano Tognarelli e i due avventurieri!

Per concludere in grande il Vespa Club ci invita a cena, insieme ad una quarantina di persone, presso il ristorante sul lago Braccini.

Mangiamo, raccontiamo aneddoti e scherziamo fino a tarda notte.

Una delle esperienze più incredibili che abbia vissuto si è conclusa e lascerà ricordi indelebili dentro di me.
Grazie a tutti quelli che hanno creduto in questo progetto, che ci hanno sostenuto e ci hanno incoraggiato.
Alla prossima avventura!