Giorno 1: Rimini – Milano

image

Trovarsi di fronte a un casello autostradale col pollice alzato fa sempre un certo effetto dopo qualche mese di astinenza dal l’autostop. Troverò un passaggio? all’eccitazione di tornare in viaggio si mescola il timore di restare li in piedi tutto il giorno. È una sensazione che scompare dopo i primi passaggi, sai che qualcuno ti prenderà, è solo questione di tempo.

E il passaggio non tarda ad arrivare. Sono trascorsi neanche 10 minuti che una Punto grigia mi si affianca. Una donna con una bambina. A volte capita che una donna dia un passaggio, ma ogni volta mi stupisco, in senso buono, intendo. Mina ha accompagnato la figlia, Luna, a una gara di ginnastica artistica e sta tornando a Bologna. Durante il tragitto aiuto Luna con i compiti e le risento la lezione sulla circolazione sanguigna, che domani ha l’interrogazione. Il bello dell’autostop è che non sai mai cosa ti aspetta!
image

Mina mi lascia a un autogrill nei pressi di Bologna. In poco tempo trovo un passaggio con Stefania e Giovanni, una coppia di Modena che ha trascorso la domenica al mare.
image

Ancora un altro autogrill, affollatissimo questo, dieci minuti di ricerca e mi imbatto in una coppia di fidanzati giovanissima.
“Ciao, sto cercando un passaggio per Milano, non so se andate in quella direzione e se potete portarmi con voi…”
Lui guarda lei interrogativo, lei guarda me alquanto stupita dalla richiesta, poi guarda lui. “Mica gli vorrai dire di si?” sembra volergli dire. E invece lui mi dice proprio di si. ” ma sì dai, te lo diamo un passaggio!”. Lei lo fulmina. Riccardo e Francesca diciamo che non sono proprio i tipi che darebbero un passaggio a uno sconosciuto ma durante il viaggio si sciolgono. Riccardo mi racconta dei viaggi che ha fatto da piccolo con la famiglia, tra cui proprio uno in Thailandia. Mi dà addirittura qualche consiglio su cosa vedere.

I ragazzi mi lasciano alla stazione di Monza. Da lì prendo un treno per Milano Porta Garibaldi e in pochi minuti sono a casa di Max, un amico e subacqueo che conosco dalla Sardegna, dove lavoro.
image

Cena a base di radicchio al forno con scamorza, film e poi notte sul divano, che ormai mi ha accolto più di una volta alla partenza per i miei viaggi.
Buono come inizio.